Il fine settimana di Ocarina #97 Festivaletteratura – Mantova

Questo fine settimana Mantova ospita Festivaletteraturauno degli appuntamenti culturali italiani più attesi dell’anno, che richiama in città oltre 300 artisti di tutto il mondo e centinaia di eventi come incontri, laboratori, percorsi tematici, concerti e spettacoli. 

Un’attenzione particolare è rivolta ai bambini con un programma speciale di appuntamenti pensati solo per loro o per adulti e ragazzi insieme.

Al primo piano della Casa del Mantegna i piccoli visitatori troveranno un foglio di istruzioni e un kit di strumenti e materiali per realizzare in piena autonomia un’attività ogni volta diversa. Costruzioni giganti, giradischi a tempera, romanzi da sbagliare, teatrini d’ombre e molto altro ancora. Quest’anno la casa si allarga ulteriormente con il programma di “Girotondo”, un percorso di giochi e fantasie d’autore pensato per i bambini e le loro famiglie, aperto da mattina a sera per tutti i giorni del Festival.

Di seguito abbiamo selezionato gli eventi più adatti ai bambini piccoli:

Venerdì 7, alle 11,00 – Spazio studio sant’Orsola: Un giorno all’improvviso.

“Un giorno mi sono fermato per pensare alle cose che ho fatto”. È così che inizia un viaggio fatto di immagini, di musiche, di canzoni e di piccole storie, che attraversano nove diverse città immaginarie create in legno scolpito e bassorilievi dai colori sgargianti. 

Sabato 8, 9,45 – Casa del Mantegna: Se lo scheletro esce dall’armadio. 

Quando si parla di scheletri negli armadi, si intende che ci sono segreti che si vogliono tenere ben nascosti. Il bello viene quando lo scheletro se ne esce fuori, e per esempio si fa un giretto in bagno, come immagina Piret Raud, la talentuosa autrice di La principessa e lo scheletro….

Sabato 8, 10,00 – Casa del Mantegna: Storie a due. Ci sono un Grande Gatto e un Piccolo Gatto; un gatto nero e una gatta bianca perché due è sempre meglio che uno solo. O no? Perché c’è anche un gabbiano che preferisce stare solo e un riccio che gioca a nascondino. Silvia Borando coinvolge i suoi piccoli lettori in un laboratorio alla ricerca di… compagnia.

Sabato 8, 15,30 – Casa del Mantegna: Un’isola tutta per me. 

Ti piacerebbe avere un’isola tutta tua? E quanto grande la vorresti? La scrittrice Brunhilde Borms e l’illustratore Pieter Gaudesaboos, autori di Terra in vista!, saranno le tue guide in questo viaggio negli avventurosi mari della fantasia.

Domenica 9, 10,00 – Casa del Mantegna: Vediamo se hai il coraggio.

Chi ha il coraggio di toccare questa cosa un po’ vischiosa? E di fissare questo ragno un po’ arrabbiato? Chi se la sente di baciare questo rospo? E cosa succede se apriamo tutte queste gabbiette? Queste e altre prove di grande coraggio attendono i piccoli lettori nel laboratorio lettura di Silvia Borando che ci accompagna in un viaggio senza paura armati di storie, fogli e pennarelli.

Domenica 9, 11,00- 15,00, 17,00 – Spazio Sant’Orsola: Crikecrak

Crikecrak, una noce si rompe. Crikecrak, un ramo del bosco si spezza…Perché questa è una storia di noci e di bosco, che inizia con una torta e un compleanno, anzi due: quelli di Mammalorsa e Babbolorso. “E dove le prendiamo le noci e le castagne per la torta?” chiede Piccolalorsa. “Nel bosco!”. Ma il bosco fa un po’ paura, e non solo a Piccolalorsa…

Qui è possibile consultare il programma completo del Festival