Q&A 15405 –

Con la primavera questo sabato torna per la sua 20esima edizione, Messer Tulipano, la manifestazione floreale che si tiene fino al 1 maggio nel parco del Castello di Pralormo, nell’omonimo comune in provincia di Torino.

Oltre 100.000 fiori tra tulipani e narcisi “accoglieranno” i visitatori nello splendido parco progettato nel XIX secolo da Xavier Kurten, architetto di corte e autore dei più importanti giardini delle residenze sabaude. Ma non è tutto,

La bellissima manifestazione propone inoltre esposizioni, allestimenti e eventi

L’edizione di quest’anno avrà come tema i “Cacciatori di Piante”, per raccontare gli appassionati botanici inglesi, ma anche olandesi e francesi che nel XVIII, XIX e XX secolo intrapresero lunghi viaggi per mare alla scoperta di piante sconosciute e rare per arricchire i giardini europei, ma anche e soprattutto per il loro utilizzo farmaceutico.

Per i bambini e non solo, sarà sicuramente divertente immergersi nell’atmosfera di una giungla fra suoni, profumi e immagini per scoprire, attraverso la ricostruzione della stiva di una nave, come si affrontavano i viaggi in mare tra grandi pericoli e rischi per trasportare spezie, ma anche porcellane orientali, e piante

Particolare risalto sarà data alla storia del tulipano che, originario della Turchia, arrivò via mare nel Seicento in Olanda. Un arco in stile turco introdurrà un viale del parco dedicato alla Turchia, ai sultani e ai progenitori dei tulipani, mentre la reinterpretazione di un giardino olandese presenta bulbi fioriti e vialetti ricoperti da conchiglie olandesi

Per i più piccoli domenica 31 marzo dalle 11,00 alle 16,00 è in programma l’attività Signor Binocolo Esploratore: alla ricerca delle tracce lasciate nel Parco dal Signor Binocolo, personaggio di fantasia che ha viaggiato in tutto il mondo con la sua mongolfiera alla scoperta di piante rare nel parco del Castello. Un momento di avventura che stimola la curiosità dei bambini, anno anche qualche notizia in più su come si viaggia senza comfort e sulle piante del parco.