Free ShipmentWarranty 24 monthsMade in Italy

The Pond - Il Blog di Ocarina

Oggi Ocarina ascolta #84 A modo tuo

Oggi Ocarina ascolta A modo tuo, bellissima canzone di Elisa, scritta da Ligabue per sua figlia Linda.
A modo tuo è risultato il brano più amato dalle mamme che hanno partecipato al concorso online lanciato da Ocarina la scorsa settimana in occasione della Festa della Mamma. Alla domanda di indicare la canzone che ricordasse loro il primo momento in cui avevano preso in braccio il/la loro bambino/a, in molte – compresa la vincitrice – hanno risposto con questo brano molto commuovente che parla del rapporto profondo tra madre e figlia.
 
A modo tuo 
Andrai 
A modo tuo 
Camminerai e cadrai, ti alzerai 
Sempre a modo tuo
E’ questo il ritornello della canzone; pensieri e parole in cui possono immedesimarsi tutti i genitori che si ritrovano a crescere i loro figli…
Il singolo è stato estratto dal’ album in studio L’anima vola uscito a novembre del 2014. In contemporanea fu pubblicato anche il videoclip dove gli i unici protagonisti sono Elisa, il marito e chitarrista Andrea Rigonat e la loro primogenita Emma Cecile.
 
Qui potete acquistare il brano.
Di seguito il video

Di seguito il video

Il fine settimana di Ocarina #85 Piano City Milano

Domani torna a Milano Piano City, un fine settimana in cui la musica dei pianoforti diventa protagonista in ogni angolo della città, dal centro storico alle periferie, in case, stazioni, tram, barche, musei, parchi e mercati… In programma tanti concerti, workshop di musica e danza, e molte attività per bambini.

Ecco in particolare gli eventi per i più piccoli:

“Danzando con la mia tribù speciale Piano City Milano”, laboratorio di danza per bambini con Valentina Bellinaso e pianoforte dal vivo. Sabato, 10:00  mare culturale urbano – Via G. Gabetti 15, Milano / San Siro; Domenica ore 10:00, mare culturale urbano – Via G. Gabetti 15, Milano / San Siro.

“Musica per piccoli Mozart®”, tanti giochi musicali alla tastiera in compagnia di un pianoforte a corda e delle storie dei dei simpatici amici della musica Topo Mozart, Orso Beethoven, Coniglio Bach, Clara Schumann. Sabato ore 10:00  Accademia di Musica Piccoli Mozart c/o Volontè & Co. – Corso Venezia 41, Milano / Porta Venezia; ore 11:30  Accademia di Musica Piccoli Mozart c/o Volontè & Co. – Corso Venezia 41, Milano / Porta Venezia, 16:00 Mondomusica – Via Mac Mahon 9, Milano / Sempione.

“Disegnando la musica con Kandinskij”, laboratorio per scoprire che colore ha il suono del violino, che forma ha la musica del pianoforte. A ogni forma è associato un significato, un colore e soprattutto un suono, per imparare come si disegna la musica. Sabato13:00 mare culturale urbano – Via G. Gabetti 15, Milano / San Siro. Domenica, ore 13:00, mare culturale urbano – Via G. Gabetti 15, Milano / San Siro.

“Piccoli pianisti a Piano City Milano”, un concerto dedicato ai bambini e con i bambini, in cui i giovanissimi allievi dell’Albero della Musica suoneranno alcuni brani del repertorio classico. Sabato, ore 11:00,  L’albero della musica, Via Q. Sella 3

“Pianoforte e Pietre di scarto”, A partire da una pietra di scarto i bambini disegnano un essere immaginifico e ne scoprono il suono: la nota dominante fra le 7 della scala musicale. La melodia immaginifica risuonerà con la fantasia del gruppo, insieme ai suoni di tutti formerà una composizione originale. Sabato, ore 15:00  Associazione Concertato – Via E. Donadoni 12, Milano / Lampugnano

“Music Play”, sabato ore 16:00 OttavaNota, Auditorium – Via M. Bruto 24, Milano / Forlanini; domenica ore 16:00 OttavaNota, Auditorium – Via M. Bruto 24, Milano / Forlanini.

“Il piano diverso” , Laboratorio per bambini e ragazzi sul pianoforte preparato di John Cage. Sabato, ore 16:00 Scuola Civica di Musica Bill Evans – Largo Papa Giovanni XXIII, Settimo Milanese.

“Baby Mozart” ore 17:00 Mondomusica – Via Mac Mahon 9, Milano / Sempione.

Un appuntamento imprendibile che piacerà sia ai grandi che ai piccini, il concerto gratuito di Vinicio Capossela, domenica 20 maggio alla GAM. Il cantautore suonerà le sue canzoni con Voiceless, un concerto per piano solo, e racconterà le storie dei suoi pianoforti, omaggiando questi strumenti e Milano, città che lo ha ospitato negli ultimi 30 anni.

Qui è possibile scaricare l’intero programma di Piano City Milano

Oggi Ocarina ascolta #83 Papaveri e Papere

Siamo nella stagione dei papaveri! Nei prati, in mezzo ai capi di grano sono sbocciati questi bellissimi fiori rossi dalla bellezza naturale e selvaggia.
Quando si parla di papaveri risuona subito in mente l’allegra melodia della famosa canzonetta degli anni ’50 Papaveri e Papere. Forse i più giovani non la conosceranno e proprio per questo Ocarina oggi la propone…così come facevano i suoi genitori con lei 🙂

Interpretata da Ninna Pizzi al Festival di Sanremo del 1952 Papaveri e Papere è un brano dal motivato allegro, all’apparenza frivolo ma che nasconde in realtà una satira politica: i “papaveri alti alti” sono i potenti, mentre le papere sono coloro che subiscono il potere.
La canzone si aggiudicò il secondo posto al Festival, ottenendo un largo consenso popolare per l’orecchiabilità e divenendo quasi un inno nazionale.

Sempre in quell’anno il Partito Comunista adottò la canzone per la campagna elettorale: su un manifesto, infatti, si vedevano gli “alti papaveri” (i democristiani) falciati dal vento rivoluzionario.

Una Curiosità – La canzone fu tradotta in quaranta lingue, anche in cinese

Qui potete acquistare il brano

 

Di seguito il video

Il fine settimana di Ocarina #84 Yoga Festival Bimbi  – Milano

Questo fine settimana venite a trovarci allo Yoga Festival Bimbi di Milano! Per l’occasione Ocarina ha preparato alcune letture speciali adatte a tutti i bambini, anche i più piccoli.

Sabato 12 maggio, a partire dalla mattina, all’interno del Tappeto delle favole, lo spazio interno al Festival dedicato al relax, l’attrice Anna Serena leggerà i racconti degli Amici Animali. I bambini potranno quindi rilassarsi e divertirsi in compagnia dei simpatici animali, protagonisti della nuova raccolta di docu-racconti realizzati da Ocarina. Si tratta di 5 brani che, attraverso un format documentaristico, raccontano la giornata in compagnia di un animale: l’ape Linnea, l’orso Bruno, Vibrissa la foca, Il fenicottero Porfirio, Rufus il gufo. Ogni brano si basa su contenuti scientifici ed ha un approccio documentaristico ma anche divertente.

Sia sabato 12 che domenica 13 maggio all’interno del Tappeto delle favole, Ocarina sarà lasciata a disposizione dei bambini che avranno così l’opportunità di ascoltare in autonomia i loro racconti preferiti. 

Qui è possibile conoscere gli orari in cui si terranno le letture di Amici Animali e tutti gli altri appuntamenti che si svolgeranno all’interno del Tappeto delle favole.

Oggi Ocarina ascolta #82 La famiglia dei Barbapapà 

Maggio è il mese dei fiori, dei colori e dei profumi, il mese ideale per stare all’aria aperta. Anche Ocarina vuole dedicare il primo brano della sua playlist di Maggio alla natura e all’amore per le piante e gli animali, ascoltando la sigla del famoso cartone animato Barbapapà.

Pubblicata in Francia negli anni nel 1970 come una serie di fumetti, il cartone fu poi realizzato dai giapponesi in collaborazione con gli olandesi, una serie tv ancora molto amata dai bambini e anche molto attuale in quanto portatore di un importante messaggio ecologista.

Barbapapà è una gigantesca creatura rosa dalla forma mutevole che all’origine della serie spunta misteriosamente nel giardino di due bambini. Insieme a Barbamamma danno vita a una numerosa famiglia composta da sette figli, ognuno con la propria distinta personalità. Sin dagli esordi difensori dell’ambiente, i Barbapapà si prodigano per il bene degli animali e la salvaguardia degli spazi verdi, e grazie alla capacità di modificare la loro forma riescono sempre ad aiutare chiunque si trovi in difficoltà.

 La famiglia dei Barbapapà, è questo il titolo della prima sigla italiana dei Barbapapà, una dolcissima colonna sonora cantata dal coro de “Le Mele Verdi” e da Roberto Vecchioni che si occupò della traduzione della sigla originale (affidata a cantanti olandesi).

La canzone che fa parte dell’Abu Barbapapà si piazzò in classifica tra i 15 dischi più venduti con 300.000 copie vendute (sul lato B del disco cantano “L’opera delle rane”), e fu incisa per la Philips.

 Una curiosità…nel tema di apertura della sigla “Ecco arrivare i Barbapapà/La famiglia Barbapapà” cantano anche Claudio Lippi e Orietta Berti che donarono le voci rispettivamente a tutti i personaggi maschili e femminili della serie.

Qui potete acquistare il brano. Di seguito il video

Il fine settimana di Ocarina #83 Firenze dei bambini – Firenze

Questo fine settimana nel capoluogo toscano torna il festival Firenze dei Bambini che per tre giorni vedrà la città trasformarsi in un grande laboratorio per i più piccoli.

Sarà l’ingegno il tema dell’edizione del 2018: un invito per tutti i bambini a tenere sempre la testa accesa in nome della curiosità, del ragionamento, dell’analisi, della riflessione, della scoperta….

A tale proposito il programma della manifestazione è articolato proprio sulle intelligenze multiple (teorizzate ormai da decenni e fondanti tanto la psicologia quanto le neuroscienze), che saranno quindi protagoniste di tutti gli appuntamenti proposti sabato 5 e domenica 6.

Il programma per le famiglie inizierà stasera alle 18, nel Salone dei Cinquecento. Uno spettacolo partecipato a cui sono invitate le famiglie con bambini di tutte le età: per stupirsi e giocare con Mozart, uno dei più grandi musicisti di tutti i tempi. L’evento è curato da Venti Lucenti e dalla Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino.

Gli eventi (tutti ad ingresso gratuito) continueranno per il fine settimana e saranno distribuiti in otto luoghi diversi. Tra le attività proposte Ocarina ha selezionato quelle dedicate alla musica, sempre in relazione all’intelligenza:

– A perdi-fiatoDialogo fra trombe, corno e tromboni – 6 maggio 14.30 -16.30 – Opera di Firenze, piazza Gui ( 3-12 anni)

– Tutti in orchestra – 6 maggio 12.00-13.00 – Opera di Firenze, area antistante al Teatro del Maggio  (3-12 anni)

– Strumenti in ascoltoLezione aperta, esecuzione e avvicinamento agli strumenti ad arco – 6 maggio10.00-12.00 – Piazza Vittorio Gui – area antistante al Teatro del Maggio (3-12 anni)

– I colori degli ottoni – 6 maggio – 15.00-18.00 – Opera di Firenze, Piazza Vittorio Gui  (3-12 anni)

– Immaginiamo, ascoltiamo, orchestriamoLaboratorio di avvicinamento alla musica fra suoni, colori e ritmi – 6 maggio – 10.30-17.30 – Piazza Vittorio Gui   (3-6 anni)

– Il fantasmino FaustinoFavola musicata per piccoli e piccolissimi – 6 maggio- 10.00-12.00 – Piazza Vittorio Gui (0-6 anni)

– Tamburini della Signoria! 6 maggio 10.30- 17,30 – Opera di Firenze, Piazza Vittorio Gui (6-12 anni)

Infine Ocarina vi consiglia di non perdervi l’ Installazione sonora con percorsi illustrativi e tattili (0-12 anni) a cura di Francesco Pellegrino, artista pugliese che si è formato al conservatorio di Fiesole, autore di affascinanti installazioni sonore, come quella realizzata nel 2016 sempre presso le Murate

Il festival Firenze dei bambini è promosso dal Comune di Firenze e organizzato da MUS.E.

Qui è possibile trovare il programma completo

Oggi Ocarina ascolta #81 Levels – Avicii

Oggi Ocarina si avvia a concludere il mese di Aprile dedicato al divertimento e alla danza ascoltando Levels, uno dei brani più famosi e danzerecci del famoso dj Avicii. Scomparso tragicamente la scorsa settimana, il dj svedese era molto amato dai giovani, anche dai più piccoli.  Avicii ha iniziato a fare musica all’età di 18 anni, scrivendo e remixando canzoni nella sua camera da letto e poi pubblicandole gratuitamente prima in un blog di musica elettronica svedese, poi nel suo profilo di Myspace.

Nel 2011 esce il singolo Levels, subito balzato ai primi posti nella classifica delle tracce più vendute sul sito di musica elettronica Beatport, che debutta inoltre alla decima posizione della classifica italiana. E si è tenuta proprio in Italia la sua memorabile esibizione all’Aquafan di Riccione nel 2013, in un concerto a cui parteciparono oltre 16mila persone. Dopo due ore esatte di show, il dj ripartì con un jet privato per Ibiza.

Da un anno e mezzo Avicii aveva deciso di ritirarsi dalle scene, dedicandosi alla musica in studio. Purtroppo la notizia della sua morte è arrivata inaspettata a pochi giorni dalla sua nomination ai Billboard Music Award, per il suo EP “Avicii (01), uscito lo scorso agosto.

Qui potete acquistare il brano Levels. Di seguito il video

Il fine settimana di Ocarina #82 Un sabato speciale al Museo Nazionale del Cinema – Torino

Se ancora non avete portato i vostri bambini a visitare il bellissimo Museo Nazionale del Cinema di Torino vi consigliamo di farlo questo sabato, in occasione di una serie di iniziative eccezionali dedicate esclusivamente ai più piccoli.

Contestualmente alla mostra “#Soundframes – Cinema e Musica in mostra”, aperta fino al 7 gennaio 2019, sono state organizzate per tutta la giornata del 28 aprile attività per famiglie che hanno l’obiettivo di sviluppare il rapporto/gioco tra il suono e le immagini cinematografiche. 

Alle ore 17,00 si potrà partecipare al laboratorio per famiglie “Viaggio nell’universo dei suoni”. Un gioco tra il suono e le immagini cinematografiche che porta alla scoperta e sperimentazione dell’evoluzione della musica nel cinema e del passaggio dal muto al sonoro.

Alle ore 18.20 si tiene la visita guidata alla mostra “Soundframes Cinema e Musica in mostra” che svela e racconta l’articolato binomio tra cinema e musica attraverso un allestimento scenografico e interattivo: il cinema muto, il musical, il videoclip, i rock movies. La visita vi porterà alla scoperta del ruolo della musica nella storia del cinema e dei suoi più grandi protagonisti ed interpreti.

Alle ore 21.00 in programma la visita animata “La Mole come non l’avete mai vista” che consiste nella salita a piedi alla cupola, con storie, aneddoti e curiosità del simbolo di Torino raccontati da un personaggio straordinario e sorprendente!

Coloro che parteciperanno alle iniziative potranno inoltre visitare autonomamente e in maniera gratuita la collezione permanente all’interno del Museo e la  mostra “#SoundframesCinema e Musica in mostra”. Pensata per offrire al visitatore una vera e propria visita esperienziale, l’esposizione è composta da proiezioni che si snodano lungo tutta la rampa elicoidale dell’Aula del Tempio, a formare un film ideale in cui si vogliono raccontare i mille modi in cui la musica e  le immagini del cinema si sono incontrati nel corso di oltre un secolo. Per questo motivo al visitatore saranno fornite cuffie wireless, necessarie per un’immersione a 360° nella mostra. A completare questo viaggio emotivo nell’universo musicale del cinema, l’ultima parte del percorso prevede sei stanze dalle caratteristiche spiccatamente interattive, mentre l’Aula del Tempio sarà sfruttata a pieno nelle sue caratteristiche di sala cinematografica e di palcoscenico per sonorizzazione dal vivo di film muti, performance sperimentali e incontri con i grandi protagonisti della musica contemporanea, che hanno e hanno avuto strette relazione con il cinema.

Oggi Ocarina ascolta #80 Earth Song – Mickaël Jackson.  

In occasione dell’Earth day celebrato ieri in tutto il mondo e in conclusione del mese di Aprile dedicato da Ocarina alla Natura, oggi ascoltiamo Earth Song di Mickaël Jackson. 

michael jackson

Scritta dal re del Pop nel 1995 in difesa del pianeta e dell’umanità, la canzone è considerata uno dei pezzi più iconici della musica green. E’, infatti, un grido disperato per un mondo alla deriva, una denuncia aperta nei confronti dell’uomo e dei suoi errori, di un caos crescente che ha compromesso l’equilibrio sulla terra.

Dai mari inquinati all’aria irrespirabile, Michael Jackson canta di un regno bello e prezioso che l’uomo sta depredando in ogni suo aspetto.

 

Qui potete acquistare Earth Song

Di seguito il videoclip molto incisivo che rafforza il messaggio del brano. Una serie di immagini di repertorio riportano gli effetti devastanti che ogni giorno uccidono il nostro pianeta. Dalle guerre alla deforestazione, dall’inquinamento delle fabbriche all’uccisione degli animali….

Il fine settimana di Ocarina #81 VOICES: festival internazionale di teatro, danza e musica – Explora (ROMA)

Se questo fine settimana avete programmato una gita nella Capitale, Ocarina vi consiglia di fare un salto nel giardino di Explora – il Museo dei bambini di Roma – dove si tiene VOICES: festival internazionale di teatro, danza e musica”.
La manifestazione, rivolta ai bambini a partire dai tre anni, è ad ingresso gratuito ed ha l’obiettivo di  sensibilizzare il pubblico sui valori europei di libertà, democrazia, uguaglianza e solidarietà. Una celebrazione della libertà di espressione attraverso le sue forme: teatro, danza, musica.
Il programma ricco di  performance e laboratori per famiglie e scuole è realizzato grazie al coinvolgimento di artisti, performer e attori locali e internazionali.

Di seguito gli appuntamenti consigliati da Ocarina:

Sabato 21
ore 15.15, Laboratorio di teatro e danza (3-5 anni) UNITED IN DIVERSITY, a cura di Sara Greco e Federico Di Maio
ore 16.00 Performance teatrale BORDERLINE, A cura di Patricia Carolin Mai e Jakob Neubauer (DE)

Domenica 22
ore 11.00 e 16.00 Laboratorio d’improvvisazione teatrale (6-11 anni) LIBERTÀ È…IMPROVVISAZIONE! A cura di Giuseppe Marchei, I Bugiardini
ore 11.30 e 16.30  Performance di musica e danza- aerialist WHEEZE: WINDS OF CHANGE A cura di Parrabbola (UK)
ore 16.00 Laboratorio d’improvvisazione teatrale (6-11anni) LIBERTÀ È…IMPROVVISAZIONE! A cura di Giuseppe Marchei, I Bugiardini

Qui il programma completo della manifestazione. Tutti coloro che partecipano ai laboratori e alle performance hanno il diritto a un ingresso omaggio al museo.