Il fine settimana di Ocarina #134 – Mostra “Oltre la Terra” – Sesto San Giovanni (MI)

Se i vostri bambini sono amanti della luna e anche dei racconti di quella notte magica di 50 anni fa che portò l’uomo a mettervi piede per la prima volta, Ocarina vi consiglia di non perdervi la mostra “Oltre la Terra”, visitabile dal 4 al 28 luglio,  allo Spazio Mil a Sesto San Giovanni (Milano)

Si tratta di un articolato percorso espositivo davvero suggestivo, allestito in occasione dei 50° anniversario dell’allunaggio che porta i visitatori alla scoperta dei segreti dell’Apollo 11, dei suoi astronauti e soprattutto della Luna, grazie a installazioni multimediali, proiezioni 3D, documenti, memorabilia, modellini e ricostruzioni davvero uniche.

Attraverso 8 postazioni opportunamente attrezzate con visori VR si può esplorare lo spazio, all’interno di una navicella. Oppure camminare sul suolo lunare proprio insieme ad Armstrong, osservando i crateri di quel paesaggio e la Terra da lontano. Ci si può anche immergere nella missione dell’Apollo, alzando gli occhi ed entrando in una cupola geodetica di 11 metri di diametro. 

Tra le tante cose da scoprire, è possibile trovare le rare «Insurance covers», buste firmate che gli astronauti lasciarono alle famiglie da vendere a caro prezzo ai collezionisti in caso qualcosa fosse andato storto, la famosa “busta volata” portata dall’Apollo 15 sulla Luna, che fece radiare tutto l’equipaggio dalla Nasa e il modello di 5 metri del razzo SaturnV, unica macchina che ha permesso all’uomo di abbandonare la Terra. 

Chiude il percorso della mostra il “Joe Scalise International Airport”, un diorama di 32 mq di un aeroporto internazionale riprodotto nei minimi dettagli con oltre 200 modelli di aerei di linea e che riproduce fedelmente attrezzature, luci e suoni di un’aerostazione.

Infine, da non perdere l’incontro di stasera alle 19,00 con Umberto Guidoniastronauta e astrofisico, che racconterà del suo amore per le stelle, dei 27 giorni vissuti recentemente nello Spazio, dell’addestramento, della volta nella Stazione Spaziale Internazionale, dei sogni da ragazzo e da adulto, della nuova tecnologia, dei progetti, dei viaggi e del futuro…

La mostra è aperta da domenica a giovedì dalle 15 alle 23, venerdì e sabato dalle 16,20 alle 24. Ingresso 5 euro.